Weekend di gare sul lago di Santa Caterina per i canoisti in lotta per un posto all’europeo in programma sempre ad Auronzo dal 27/6 all’1/7. Il 13 giugno conferenza stampa a Belluno, il comitato organizzatore ricevuto nei giorni scorsi in Regione dall’ass. Corazzari a Venezia

La grande canoa internazionale si prepara all’evento continentale di fine giugno con l’europeo junior e under 23 di Auronzo di Cadore e lo fa tra sabato 2 e domenica 3 giugno con la gara nazionale di velocità in programma proprio sul lago di Santa Caterina. Una sorta di prova generale che agli organizzatori servirà per rodare gli ultimi ingranaggi in vista delle sfide europee mentre per gli atleti, azzurri in primis, sarà gara valida come prova selettiva per qualificarsi e ottenere l’opportunità di vestire la maglia azzurra, dal 27 giugno, e lottare per i titoli italiani in casa. 

Si comincerà sabato 2 giugno con batterie e semifinali in programma a partire dalle 08:00 e le prime finali per le medaglie che prenderanno il via alle 11:00 con le spettacolari gare sui 200 metri. Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30 invece, spazio alle qualifiche sui 1000 che lasceranno spazio poi alle finali in programma fino alle 19.15. Domenica invece si inizierà alle 08:00 con le prove sui 500 e, dalle 11.15, con le finali per canoa e paracanoa. 

Tanti i nomi di spicco al via, tra i quali il finalista di Rio 2016 Carlo Tacchini, campione europeo under 23 in carica, specialista del C1 1000 e vincitore della medaglia di bronzo in coppa del mondo, due settimane fa a Szeged, in Ungheria tra i senior. 

E’una canoa italiana che quindi si presenta al via con grandi ambizioni e che promette spettacolo, sabato e domenica ma anche e ovviamente tra fine giugno e l’1 luglio con il campionato europeo in programma tra le acque tricolori del lago di Santa Caterina. 

Un evento, preceduto nei giorni scorsi dall’incontro avvenuto a Palazzo Balbi, in Regione Veneto a Venezia, tra l’assessore regionale al territorio, cultura e sport Cristiano Corazzari, il rappresentante del comitato organizzatore degli europei di Auronzo Andrea Bedin e l’assessore al bilancio del comune di Auronzo di Cadore Andrea Costa.

Un incontro durante il quale si è fatto il punto della situazione in vista dell’importante appuntamento continentale di fine giugno e si è parlato anche dello sviluppo futuro dell’attività canoistica sul lago di Santa Caterina. Il tutto, focalizzando l’attenzione sulle opportunità turistiche ed economiche per il comprensorio bellunese che da tempo ha scoperto gli sport della pagaia.