Weekend di soddisfazioni e selezioni ad Auronzo per i canoisti azzurri

Emozioni anche nella seconda giornata di gare. Soddisfatto il DT Guerrini, da metà giugno i convocati torneranno in raduno sul lago di Santa Caterina per affinare la preparazione in vista dell’europeo.

Seconda e ultima giornata di gare ad Auronzo di Cadore dove, tra le acque del lago di Santa Caterina, gli atleti azzurri si sono dati battaglia per conquistare un posto all’europeo di fine giugno in programma sempre sul bacino d’acqua bellunese. Sotto gli occhi della direzione tecnica al completo e di centinaia di tifosi e appassionati, i canoisti italiani si sono dati battaglia ed entro pochi giorni il DT Guerrini diramerà le convocazioni e l’elenco dei canoisti che rappresenteranno l’Italia ai campionati continentali di fine mese. Dopo le sfide sui 200 e 1000 metri di ieri, oggi sono andate in scena le prove sui 500 con affermazioni importanti e risultati di spicco, messi in campo dagli oltre 600 atleti in gara a rappresentare le 70 società italiane presenti.

Risultati nel dettaglio al link http://risultati.ficr.it/index.php?p=Ym9keV9yZXN1bHRzLnBocD9wX0Rpc2NpcGxpbmE9MTkmcF9Db2RpY2U9ODcmcF9Bbm5vPTIwMTgmcF9NYW5pZmVzdGF6aW9uZT00JnBfTGluZ3VhPUlUQQ==

Foto scaricabili e album in costante aggiornamento al link: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1670167893060319.1073741850.271274296283026&type=1&l=4664572387

Senior: nella categoria regina è il portacolori delle Fiamme Gialle Matteo Torneo a conquistare l’oro nel K1 500 con il tempo di 1.42.28, davanti sul traguardo al friulano della Polizia di Stato Mauro Pra Floriani (1.43.69) e a Federico Favero della Canottieri Padova (1.43.83). Al femminile invece ottimo primo posto per Meshua Marigo della SC Ausonia che in 2.00.98 regola la concorrenza del tandem della Canottieri Trinacria composto da Agnese Celestino, seconda in 2.01.66 e Roberta Gennaro, terza con il tempo di 2.03.09. Sarah Tovo del The Core Canottaggio Sabaudia vince in 2.27.39 la finale del C1 500 femminile davanti a Cecilia Galeano (2.29.16) e a Giulia Chifari (2.33.04), entrambe in rappresentanza del Trinacria. Nel C1 500 maschile invece spazio alla vittoria di Davide Cestra che in 1.52.94 regala alle Fiamme Oro il primo posto davanti a Mattia Alfonsi (1.53.63, CC Aniene) e a Fabrizio Mattia (1.54.95, Fiamme Oro). Nel K4 maschile affermazione per l’equipaggio delle Fiamme Gialle composto da Alberto Ricchetti, Riccardo Cecchini, Matteo Torneo e Alessio Lorenzetto, vincitori in 1.26.48 davanti a Canottieri Padova (Favero, Strullato, Zago, Cavessago) e a Canoa San Giorgio (Soardo, Xodo, Totis, Taverna). Al femminile invece è la Canottieri Padova ad imporsi. Il K4 patavino con Elena Ricchiero, Alessandra Casotto, Letizia Piffanelli e Lara Perissinotto chiude in 1.46.99 davanti all’UC Livornesi di Alessia e Chiara Agostinetti, Puccetti e Raugi. Terzo posto per il CC Aniene di Mollica, Tommasini, Mariani e Blanda. Padova Canoa che vince invece nel C4 maschile con Nicola Caldon, Denis Deleu, Danut Dirnea ed Enrico Voltan che regolano in 1.49.03 gli atleti del Canoa San Giorgio, secondi con Venturelli, Del Pin, Scrazzolo e Baldo.

Junior: nella categoria junior vince Teodoro Ziglioli in 1.46.52. L’atleta della Canottieri Baldesio si impone su Matteo Crosilla della Canottieri Ausonia e su Flavio Spurio del CC Livorno. Al femminile vittoria per Elena Ricchiero della Canottieri Padova, prima con il tempo di 1.59.51 su Sara Mrzyglod (Circolo Canottieri Tevere) e su Lucrezia Zironi della Canottieri Mutina. Nel C1 maschile vince Dawid Szela della Polizia di Stato in 2.01.81 davanti a Roberto Paride Pinato (Polisportiva Verbano) e a Raffaele Dri (Canoa San Giorgio). Nel C1 femminile si impone Claudia Fabiola Benvegnù del Padova Canoa in 2.35.09. Alle sue spalle Marta Zanotti della Canottieri Mutina e Alice Bassi del CK Castel Gandolfo. E’la Canottieri Comunali Firenze ad imporsi invece nel K4 maschile con il tempo di 1.33.05. Emilio Pieraccioni, Matteo Scarafuggi, Matteo Portici e Guido Conciarelli vincono sul Canoa San Giorgio e sulla Canottieri Francesco Querini. Al femminile affermazione per la Marina Mercantile Nazario Sauro con Zoe Faiman, Ilenia Pieri, Anna Marzi e Caterina Gardone. 1.48.70 il loro tempo, migliore rispetto alle compagne di squadra Lara Stabile, Stefania Stagni, Martina Indiano e Margherita Baret seconde e alle pagaiatrici del Canoa San Giorgio, terze al traguardo. Nel C4 maschile CUS Torino vincente con Francesco e Filippo Ferrero Poschetto, Luciano Edoardo Calò ed Alessandro Chiello in 2.00.08. Alle loro spalle i ciunisti del Canoa San Giorgio.

Ragazzi: nella categoria ragazzi vincono Francesco Guzzon e Francesco Deltin della Società Canottieri Ausonia nel K2 500. Al femminile si impone invece Aurora Guadagnini del KC Monfalcone. Nel C2 Circolo Nautico Oristano in prima posizione con Fabriele Camedda e Stefano Satta mentre nel C1 femminile vince Iris Piana del Mergozzo. Giacomo Rossi mette al collo l’oro nel K1 maschile per il KC Monfalcone mentre nel K2 femminile vincono Eva e Clara Gyertyanffy dell’Associazione Remiera Peschiera. Nel C1 primo posto per Gabriele Dri del Canoa San Giorgio. 

Paracanoa: nella paracanoa Ramona Broglia del GC Viadana vince in 1.32.75 davanti a Michael Sfrizzo del Canoa Club Mestre nel KL1. Nel KL3 vittoria per Daniele Nasole del CC Ferrara in 48.58, davanti a Kevin Lombardo suo compagno di squadra e a Riccardo Novella del CUS Pavia. Elisa Renier per il CC Mestre vince nel DIR B femminile mentre nel VL è testa a testa tra Ngamada Ngol Ndara e Lucio Chiozzotto, atleti del CC Mestre. Si impone il primo in 1.18.61, con la terza posizione che va invece a Ramona Broglia del GC Viadana. 

Soddisfatto, al termine della due giorni di gare, il DT azzurro Guglielmo Guerrini: “Il bilancio di questo weekend è decisamente positivo – spiega – e credo proprio che Auronzo abbia potenzialità da sfruttare e che potrà mettere in mostra in maniera importante già ai prossimi europei. Con la squadra azzurra saliremo in raduno a metà mese proprio su queste acque, così da prepararci al meglio per l’appuntamento continentale. E’un weekend importante anche per tutta l’organizzazione, che ha avuto modo di verificare gli ultimi dettagli e intervenire affinchè agli europei tutto possa andare nel migliore dei modi, così da avere riscontri positivi a livello internazionale e far si che ad Auronzo di Cadore la canoa possa essere sempre più di casa”. 

Direttore tecnico che assieme al proprio staff, in seguito ai risultati di questa due giorni, diramerà la lista dei convocati che dal 27 giugno all’1 luglio difenderanno i colori dell’Italia ai Campionati Europei di canoa velocità junior e under 23 in programma, appunto, sul lago di Santa Caterina ad Auronzo: “Auronzo si conferma realtà positiva per manifestazioni di questo tipo e per lo sviluppo della canoa velocità – spiega il consigliere federale FICK e direttore di gara Sandro Barison – il contesto è straordinario, gli appassionati possono assistere a gare di gran livello e il tutto in un ambiente canoisticamente valido. I piccoli intoppi ci sono stati, ma in grandi eventi come questi la cosa è inevitabile e l’importante è stata la rapidità con la quale si è lavorato per risolverli, davvero encomiabile, permettendo così di arrivare alla fine con un esito che considero positivo. Gli atleti, le giovani promesse della canoa italiana ma anche i big iniziano a conoscere molto bene il lago di Santa Caterina e Auronzo di Cadore e questo è un segnale positivo, tra i tanti, anche in ottica campionato europeo”. 

L’evento continentale, lo ricordiamo, sarà presentato mercoledì 13 giugno in conferenza stampa, dalle 11.00 del mattino a Belluno, presso le sale di Palazzo Piloni. Un evento organizzato dalla Venice Canoe & Dragon Boat Asd diretta da Andrea Bedin che a fine weekend ha così commentato la due giorni di gare andata in scena: “Il clima stabile ci ha permesso di far gareggiare gli atleti in un campo gara ideale, con l’acqua piatta e la possibilità quindi per i vari staff tecnici di trarre dati e riscontri interessanti in ottica futura. Per quanto riguarda la preparazione all’europeo di fine giugno, questo weekend ci ha mostrato gli aspetti operativi sui quali dovremo intervenire per essere al top nel confronto con le altre nazioni, collaudando al meglio tutti i vari aspetti del campo di gara. Un test che serviva proprio a questo, così da essere pronti a fine mese. Sulla due giorni ha inciso la nuova gestione informatica delle gare da parte della Federazione Italiana Cronometristi a cui va il nostro ringraziamento, così come ringraziamo tutti coloro che hanno operato per la buona riuscita dell’evento. Uno dei punti di forza, e mi preme sottolinearlo, è la grande sensibilità mostrata da parte dell’amministrazione comunale che sente l’importanza di questo europeo, sia dal punto di vista del prezioso campo gara che ha a disposizione ma anche nell’ottima del futuro sviluppo della canoa qui, con il supporto del Canoa Kayak Auronzo Misurina che sta crescendo in maniera importante. L’appuntamento clou è a fine giugno e la macchina organizzativa continuerà a lavorare per arrivare all’europeo nel migliore dei modi”. 

Risultati completi al link http://risultati.ficr.it/index.php?p=Ym9keV9yZXN1bHRzLnBocD9wX0Rpc2NpcGxpbmE9MTkmcF9Db2RpY2U9ODcmcF9Bbm5vPTIwMTgmcF9NYW5pZmVzdGF6aW9uZT00JnBfTGluZ3VhPUlUQQ==

Foto scaricabili e album in costante aggiornamento al link: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1670167893060319.1073741850.271274296283026&type=1&l=4664572387