Nella seconda giornata di gare ai Campionati Europei junior e under 23 di canoa velocità dieci barche azzurre staccano il pass per le finali in programma sabato e domenica. Sulle acque del lago di Santa Caterina ad Auronzo di Cadore atleti impegnati sulle distanze dei 200, 500 e 1000 metri sia nel kayak che nella canoa canadese. Con le tre finali dirette conquistate giovedì sono in totale tredici gli equipaggi italiani in lizza per una medaglia continentale.

LE SEMIFINALI  500 E 1000 METRI:

Tra gli under 23 Tommaso Freschi vola nella semifinale del K1 500m facendo registrare il miglior tempo in 1’43.746, così come Samuele Burgo che nel K1 1000m ferma il cronometro sul 3’35.6949. Anche l’equipaggio formato da Mattia Alfonsi e Davide Cestra domina la semifinale del C2 500 in 1’45.660, mentre sui 1000m Cestra e Fabrizio Mattia conquistano l’accesso in finale nel C2 con il secondo miglior tempo in 3’41.815.

Per la categoria junior Elena Ricchiero, nella semifinale del K1 1000m, ottiene il secondo miglior tempo in 4’13.955. In ballo per il titolo di categoria anche l’equipaggio formato da Sara Daldoss e Giulia Senesi nel K2 500m, terzo tempo in 1’53.034 e quello composto da Matteo Crosilla e Guido Conciarelli nel K2 1000m, che hanno chiuso la semifinale al secondo posto in 3’26.106. Chance di medaglia anche per le ragazze del K4 500m junior Lucrezia Zironi, Sara Mrzyglod, Elena Ricchiero, Irene Bellan che chiudono al terzo posto in 1’44.524.

Molte le barche azzurre approdate nelle finali B: Meshua Marigo nel K1 500m Under 23 (7° in semifinale con il tempo di 02’01.961), Ilenia Pieri nel K1 500m Junior (7° sf 02:08.145), Flavio Spurio nel K1 500m Junior (6° sf 01:52.278), Enrico Carrer nel K1 1000m Junior (5° sf 03:50.242). Finale B anche per il  K4 500m Junior di Alberto Moceo, Teodoro Ziglioli, Marco Belvedere, Dylan Paliaga (7° sf 1:34.474).

Non superano le semifinali, invece, Sarah Tovo nel C1 500m Under 23 (8° sf. 02:32.472), Meshua Marigo nel K1 1000m U23 (7° sf 04:24.737), Claudia Benvegnù nel C1 500m Junior (7° sf. 02:32.386), Roberto Paride Pinato nel C1 1000m Junior (9° sf 04:21.852). Si fermano anche Roberto Paride Pinato, Dawid Szela, Raffaele Dri e Gabriele Casadei nel C4 500m Junior (4° sf 01:44.436) e gli equipaggi formati da Marta Zannotti e Claudia Benvegnù nel  C2 500m Junior (9° sf 02:39.133) e Dawid Szela e Raffaele Dri nel C2 1000m Junior (8° sf 04:03.276)

Ieri invece hanno  conquistato l’accesso diretto alle finali, in programma sabato e domenica,Carlo Tacchini nel C1 1000m,  Luca Beccaro e Tommaso Freschi nel K2 1000m e nel K4 500m Andrea Schera, Luca Beccaro, Andrea Domenico Di Liberto e Riccardo Spotti.

IN ACQUA LE BATTERIE DELLE GARE SUI 200 METRI

Al via oggi anche le batterie delle gare sui 200 metri. Nella categoria under 23 finale diretta per Carlo Tacchini che vince la sua prova con il tempo di 40″340. Sugli scudi tra gli junior Irene Bellan che nel K1 200 travolge le avversarie in 43”39 conquistando una corsia privilegiata in finale.

Andrea Domenico Di Liberto invece si qualifica per la semifinale con il secondo miglior tempo in batteria (35.695). L’azzurro, argento il mese scorso in coppa del mondo sulla breve distanza, manca l’accesso diretto per soli quattro decimi. Semifinale anche per Giulia Chifari nel C1 200m con il settimo tempo in 53.695 e Veronica Bordignon nel K1 con il sesto riferimento cronometrico in 44.793.

Tra gli junior Claudia Fabiola Benvegnù nel C1 accede alla semifinale con il settimo tempo in 57”380. Si qualificano anche Dylan Paliaga nel K1 200m con il quinto posto in batteria (37”998) e il C2 composto dalla Benvegnù e Marta Zanotti con la settima posizione (57.478) Si ferma invece nelle batterie Leonardo Quattroccolo nel C1 200m Junior (9° 49.459).